INANELLAMENTI ITALIANI

 

 

26 Ottobre 2008 soggetto femminile inanellato da Gianpiero Calvi, presso l’ Osservatorio Ornitologico Regionale Antonio Duse, Passo di Spino (Toscolano, BS)

© Foto di S. Vitulano

 

*****

Foto di Davide Righetti

4 Ottobre 2009 soggetto inanellato presso la Stazione d’inanellamento del Museo tridentino di Scienze Naturali di Passo del Brocon (Altopiano del Tesino, TN)

© Foto di D. Righetti


Ringraziamenti a Karol Tabarelli de Fatis per la segnalazione

*****

1 Gufo di palude inanellato in data 26 ottobre 2009 presso la Stazione Ornitologica la Passata (BG)
Ringraziamenti a Luciano Falgari per la segnalazione

*****

23 Ottobre 2012 soggetto femminile adulto, inanellato da Gianpiero Calvi, presso l’ Osservatorio Ornitologico Regionale Antonio Duse, Passo di Spino (Toscolano, BS)

© Foto di S. Vitulano

*****

Inanellamento anno 2013 e 2014 a Punta Alice (KR)

Nella primavera 2013 in località Punta Alice, mentre era in corso un progetto di inanellamento e cattura sulla migrazione primaverile della Quaglia in Calabria, sono stati catturati 5 gufi di palude. Il primo è volato nelle fasi d’inanellamento mentre gli altri 4 sono stati inanellati. La cattura è stata possibile in quanto i gufi erano intenti a predare le quaglie che erano rimaste nelle reti.

9 Aprile 2013 soggetto involato nelle fasi di inanellamento

 

11 Aprile 2013 soggetto inanellato alle ore 5.00 (Femmina, Juv)
n° anello: ck 0501

 

 

17 Aprile 2013 soggetto inanellato alle ore 5.00 (Femmina)
n° anello: ck 0502

 

18 Aprile 2013 2 soggetti inanellati alle ore 4.00 (Femmina, Ad) e 5.00 (sex e età sconosciuti)
n° anello: ck 0504 e ck 0505


Nell’anno 2014 la tecnica di cattura è stata identica al 2013.

I Gufi inanellati sono stati 5 e uno trovato ferito in un vigneto, con un’ala rotta.
Molto probabilmente si è ferito mentre catturava una preda. Recuperato e portato al CRAS di Catanzaro.

19 Marzo 2014 soggetto inanellato alle ore 6.00 (Maschio, Ad)
n° anello: ck 0506

 

29 Marzo 2014 soggetto ferito alle ore  (Maschio, Ad)

 

14 Aprile 2014 soggetto inanellato alle ore 1.00 (Femmina, Ad)
n° anello: ck 0507

 

18 Aprile 2014 3 soggetti inanellati alle ore 1.00 (Femmina), ore 2.00 (Maschio, Ad), ore 4.00 (Femmina, Ad)
n° anello: ck 0508, ck 0509 e ck 0510

Emerge che nella seconda decade del mese di Aprile si concentra il flusso migratorio.
Il luogo in cui vengono catturati i gufi è una pianura alluvionale poco distante dal mare (50 m.), separato da una pineta. Nell’area di interesse nel periodo della migrazione dei gufi c’è una forte presenza di Limicoli e Rallidi.
L’impianto di cattura è composto da 4 reti lunghe 15 m. alte 3 m. con una maglia di 28 mm., disposto a quadrato con il richiamo della quaglia al centro.

Ringraziamenti a Mario Pucci per tutta la documentazione fornita e il bellissimo lavoro svolto

*****

17 Ottobre 2016 soggetto inanellato presso la Stazione d’inanellamento del Museo tridentino di Scienze Naturali di Passo del Brocon (Altopiano del Tesino, TN)


Ringraziamenti a Karol Tabarelli de Fatis per la segnalazione